Ciro Guarente condannato all’ergastolo. La famiglia di Vincenzo: “è stata fatta giustizia”

Si chiude la prima fase del processo a carico dell'assassino di Vincenzo

AVERSA / PARETE – Dopo oltre un anno dal terribile delitto di Vicenzo Ruggiero compiuto all’interno di un appartamento di Aversa arriva la sentenza.

Il giudice del tribunale di Napoli nord Fabrizio Finamore ha condannato in primo grado all’ergastolo il 36enne Ciro Guarente, imputato per l’omicidio.

Ieri pomeriggio si è tenuta la requisitoria del processo con rito abbreviato, dove il sostituto procuratore di Napoli nord ha chiesto il massimo della pena.

La famiglia di Vicenzo, duramente provata da questa tragedia, ha commentato: “Nessun risarcimento potrà compensare la perdita di Vincenzo. Ma siamo soddisfatti perchè finalmente giustizia è stata fatta“.