Uccise la moglie con un colpo di pistola al cuore. Confermato l’ergastolo per d’Aponte

Arriva la sentenza della Corte d'Appello

SAN MARCELLINO / SANT’ANTIMO – Confermato l’ergastolo per Carmine d’Aponte, assassino della moglie 29enne, Stefania Formicola.

La donna venne uccisa con un colpo di pistola al cuore nell’ottobre del 2016.

L’uomo, già precedentemente condannato per omicidio volontario, sconterà il resto della pena in carcere.

La conferma arriva dalla seconda sezione penale della Corte di Appello di Napoli, presieduta da Patrizia Mirrala, che ha asseverato il precedente giudizio emesso il 12 febbraio 2018 da parte del Tribunale di Napoli Nord.

Accolta dunque la richiesta dell’accusa, espressa dal legale della famiglia Formicola, Raffaele Chiummariello.