Marcianise – Confermata la condanna per Giovanni Buonanno, il 23enne di Marcianise accusato di aver investito e ucciso il giovane lavavetri senegalese Modou Diop.

La pena è stata lievemente ridotta a 14 anni di reclusione. La sentenza di primo grado era di 16 anni di carcere.

Secondo l’accusa, Buonanno avrebbe investito intenzionalmente con la sua auto Diop in seguito ad una lite avvenuta poco prima.

La vittima, il 29enne senegalese, morì all’ospedale di Caserta per le ferite riportate. Le indagini della Squadra Mobile di Caserta ebbero una svolta grazie alle immagini di alcune telecamere di video-sorveglianza della zona, le quali ripresero la scena.

L’episodio si verificò in viale Carlo III, alla rotonda di San Nicola la Strada.