Infermiera killer. Condannata a 30 anni per aver ucciso il padre di una collega

Alla base del delitto ci sarebbe una vendetta

Pratella – Giunge la condanna per l’infermiera killer che uccise il padre di una collega con l’acido cloridico.

Condannata a 30 anni per omicidio, Anna Minchella 46 anni, dal gup del tribunale di Isernia, Arlen Picano, dopo la richiesta di rito abbreviato.

La donna venne arrestata per l’omicidio di Celestino Valentino, 76enne di Pratella, anziano ricoverato all’ospedale di Venafro, padre di una collega di lavoro.

Alla base del delitto ci sarebbe una vendetta, in quanto era stata trasferita all’ospedale di Isernia.