Home Caserta Concorsi truccati, arresti eccellenti e 118 indagati. Sequestri per 370 mila euro

Concorsi truccati, arresti eccellenti e 118 indagati. Sequestri per 370 mila euro

Effettuate 50 perquisizioni sono in corso su tutto il territorio nazionale per rintracciare materiale informatico oggetto di promessa e scambio corruttivo nonché somme di denaro proveniente dalla vasta attivita' illecita

Caserta – In base alle indagini avrebbero percepito ingenti somme di denaro da candidati e aspiranti candidati di concorsi pubblici non ancora pubblicati per determinarne gli esiti e farli accedere cosi’ nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco, nella Polizia, nei Carabinieri e nella Guardia di Finanza.

Le accuse, a vario titolo, sono di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio. La Guardia di Finanza di Benevento ha eseguito otto misure cautelari personali – di cui tre di custodia cautelare in carcere, due agli arresti domiciliari, due sospensioni da pubblici uffici o servizi e un obbligo di dimora – emesse dal Gip su richiesta della Procura sannita, supportati da finanzieri in servizio presso i Comandi Provinciali GDF di Napoli, Caserta, Salerno e Avellino.

118 gli indagati tra cui anche altri pubblici ufficiali. Al momento sono contestati 50 episodi corruttivi.

Tra i destinatari delle misure vi sono un vice prefetto con funzione apicale in servizio presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento dei Vigili del Fuoco, tre funzionari – uno in pensione e due attualmente in servizio – del comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Benevento e Venezia, un militare dell’Arma dei Carabinieri, un militare della Guardia di Finanza ed un agente della Polizia di Stato.

L’indagine denominata ‘Par condicio’, è coordinata dal procuratore della Repubblica di Benevento, Aldo Policastro. Nell’operazione vi è stato il sequestro di somme di denaro pari a circa 370mila euro circa, ritenuti il prezzo dei reati finora accertati, di cui 220.000 riferibili all’attività dell’associazione per delinquere e oltre 150.000 conseguiti dai vari indagati in concorso tra loro.

Inoltre, oltre 50 perquisizioni sono in corso su tutto il territorio nazionale per rintracciare materiale informatico oggetto di promessa e scambio corruttivo nonché somme di denaro proveniente dalla vasta attivita’ illecita.