Rapporti sessuali all’interno del comune. Le scene riprese dagli investigatori

Scambio di denaro e sesso per ottenere favori

CASTEL VOLTURNO – Rapporti sessuali nell’ufficio tecnico del Comune di Castel Volturno utilizzati per ottenere in cambio favori sulle licenze edilizie.

Questo è uno dei dettagli che emerge dall’inchiesta condotta dalla procura di Santa Maria Capua Vetere che ha portato all’arresto di 6 persone con l’accusa di corruzione.

Si tratta di: Carmine Noviello, dirigente del settore tecnico del Comune di Castel Volturno, 70 anni; Antonio Di Bona, dipendente del Comune di Castel Volturno, 54 anni di Castel Volturno; Giuseppe Verazzo, 49 anni di Castel Volturno; Luigi Cassandra, comandante dei vigili urbani di Castel Volturno, 58 anni di Castel Volturno; Giuseppe Russo 63 anni di Castel Volturno; Francesco Morrone, vigile urbano all dipendenze del Comune rivierasco, 63 anni di Castel Volturno.

Gli incontri di natura sessuale, sono stati registrati dagli investigatori attraverso filmati ed intercettazioni, sia all’interno del Comune che all’esterno.

Uno tra quelli più rappresentativi del meccanismo di scambio, è datato dicembre 2016: un rapporto orale consumato in ufficio mentre le due persone si scambiano gli incartamenti della pratica. Poi una frase intercettata: “Mamma mia….è una cosa fuori misura”.