False fatturazioni ed evasione IVA. 18 arresti, anche un commercialista Casertano

Un sistema collaudato che ha permesso di evadere fino a 20 milioni di euro

CASERTA / LATINA – Ben 18 arresti nell’inchiesta condotta dagli uomini della guardia di Finanza di Latina coadiuvati dalla Procura della Repubblica, per false fatturazioni.

Tra gli arrestati anche un noto commercialista di Caserta. Le fiamme gialle hanno portato alla luce un giro di false fatturazioni per un valore di circa 90 milioni di euro su delle cooperative di facchinaggio di Aprilia, ed un’evasione fiscale di 20 milioni.

Il sistema scoperto dagli investigatori della Finanza attraverso attività di intercettazioni telefoniche e ambientali consisteva nella creazione di cooperative che servivano a supportare l’imprenditore pavese per evadere le tasse.

Tra gli arrestati un commercialista originario di Caserta, un imprenditore della provincia di Pavia, 6 commercialisti, consulenti del lavoro che gravitano tra Aprilia e Cisterna, un ispettore della Guardia di Finanza di Aprilia e un funzionario dell’Agenzia delle Entrate.