Come scegliere la migliore piattaforma di trading online

Il trading online è un attività che sta prendendo sempre più piede al giorno  d’oggi. Sono infatti ogni giorno sempre di più le persone che si interessano a questo mondo, affascinati da una serie di miti, alcuni veri ma altri decisamente falsi.

Partendo subito dai miti da sfatare, prendiamo quello più comune, ovvero quello secondo il quale il trading online permette di diventare ricchi in poco tempo e senza nessuno sforzo. Chiaramente non è così, e quelli che vi si approcciano con questo pensiero vanno solitamente incontro a grossi fallimenti e grosse perdite di denaro.

Fare trading online è un vero e proprio mestiere per alcuni, e dunque bisogna essere opportunamente preparati prima di cominciare a fare qualsiasi operazione in questo campo. Quello da cui si deve indubbiamente partire è la scelta della piattaforma di trading.

È infatti in gran parte da questa che dipende il successo di un trader. Moltissime sono infatti le piattaforme di trading che si possono trovare sul web, ma non sono assolutamente tutte uguali.

Alcune di esse fanno grandi promesse di guadagni facili, ma in realtà nascondono insidie e fregature enormi che rischiano di far perdere al trader tantissimi soldi. Come fare a riconoscere una piattaforma di trading online truffaldina ma una seria? Vediamo nei prossimi paragrafi di questo breve articolo.

Le caratteristiche della migliore piattaforma di trading online

Prima di fare la propria scelta e di affidare il proprio denaro e i propri risparmi di una vita ad una piattaforma di broker online, bisogna accertarsi che questa abbia tutte le carte in regola. Farlo non è difficile, basta controllare che la piattaforma abbia tutte le caratteristiche seguenti:

  • Innanzitutto una piattaforma di broker online deve essere autorizzata e possedere tutte le licenze del caso. Parliamo di licenze come quelle CONSOB e CySec, che permettono ai trader che si affidano alla piattaforma di poter operare liberamente e in sicurezza in Italia e in Europa. Devono inoltre sottostare alla regolamentazione MiFid, che tutela gli investitori europei.
  • Una buona piattaforma di broker online offre i suoi servizi gratuitamente. Nel campo del trading, il costo maggiore dei servizi non equivale ad una migliore qualità, anzi è esattamente il contrario. La migliore piattaforma di broker online è quella che non applica nessun costo di commissione alle operazioni di trading, ma che fa pagare all’investitore soltanto lo spread, ovvero la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita di una azione.
  • La pratica è tutto per un trader, soprattutto per quelli che si trovano alle prime armi. Di conseguenza, una buona piattaforma di trading online offre l’opportunità ai suoi utenti di accedere a conti demo gratuiti. Grazie a questi il trader in erba può fare pratica simulando un vero e proprio investimento, senza però utilizzare i propri soldi ma quelli presenti su questo conto virtuale.
  • Molte piattaforme di trading online, o per meglio dire le migliori, offrono la possibilità al trader di fare formarsi in autonomia. Questo vuol dire che mettono a sua disposizione dei corsi di formazione o degli ebook completamente gratuiti, che incentrano l’insegnamento sulla pratica tralasciando inutili teorie che nel mondo degli investimenti non servono praticamente a nulla.
  • Le migliori piattaforme di broker online sono facili da usare e intuitive, poco macchinose e dotate di tutti gli strumenti necessari al trader per poter interpretare al meglio il mercato ed elaborare la propria strategia.

Le migliori piattaforme di broker online

Quando una piattaforme ha tutte le caratteristiche di cui sopra allora è davvero la migliore. Eccone alcune che rispondono appieno a tutti i requisiti:

  • eToro;
  • ForexTB;
  • com;
  • IQ Option.