Colera nell’Agro Aversano “Casi sotto controllo”. Intanto partono le vaccinazioni

I pazienti sono sotto controllo ed è partita la prevenzione

SANT’ARPINO – I due casi di colera che si sono verificati nel comune di Sant’Arpino possono essere gestiti efficacemente, e non destano preoccupazione.

Lo ribadisce Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Inmi Spallanzani di Roma. “La precoce identificazione dei 2 casi di Napoli evidenzia il ruolo rilevante dalla rete dei reparti di malattie infettive distribuiti capillarmente su tutto il territorio italiano – rileva lIppolito – che, attraverso una approccio sindromico, riescono a gestire efficacemente anche patologie inusuali come il colera virtualmente assente da anni sul territorio nazionale“.

Madre e figlio, ricorda il comunicato, che risiedono a Sant’Arpino, sono in condizioni stazionarie e la situazione e’ del tutto sotto controllo.

Intanto la notizia ha scatenato un po di panico nel comune Casertano con il diffondersi della voce.

Ma dall’Asl casertana era già partito il piano di prevenzione. Il manager Mario De Biasio, aveva preso tutti i contatti e avviato vaccinazioni e precauzioni con i familiari e con chi era venuto in contatto con mamma e figlio.