Il clan non paga bene. Si pente affiliato. “Non ne vale la pena”

Da diversi mesi starebbe collaborando con la giustizia

GIUGLIANO – Si è consegnato spontaneamente ai carabinieri di Giugliano il 50enne Filippo Caracallo ritenuto vicino al clan Mallardo.

La vicenda viene riportata dalla testata Il Mattino, la quale descrive che lo scorso 6 aprile l’uomo si è presentato ai carabinieri della compagnia di Giugliano confessando di aver ucciso due persone negli anni 90.

Inoltre ha parlato di tentati omicidi, estorsioni e di tutti gli affari del clan Mallardo, questo dopo 27 anni di affiliazione al clan.

Descrive i malumori dovuti allo “stipendio” che oscillava tra i mille e i millecinquecento euro. Ora si trova in una località protetta e starebbe collaborando con i magistrati.