Chiuso centro accoglienza immigrati nel Casertano. Carenze igieniche

VILLA LITERNO – La prefettura di Caserta ha disposto la chiusura del Centro di Accoglienza gestito a Villa Literno dalla coop sociale Quadrelle 2001 di Quindici (Avellino).

Nella struttura si trovava 40 richiedenti asilo, i quali sono stati trasferiti in altri centri sempre nel Casertano con l’ausilio delle forze dell’ordine.

La decisione arriva a seguito del sopralluogo effettuato nei giorni scorsi dal Gruppo Ispettivo della prefettura presieduto dal vice-prefetto Vincenzo Lubrano, che ha accertato la violazione nel centro delle norme igienico-sanitarie.

La scorsa settimana gli immigrati del centro avevano protestato, bloccando la strada, proprio sulla carenza delle condizioni igieniche, ma anche sui ritardi nel ricevimento del pocket money giornaliero da 2,50 euro.