Chiede la revoca del carcere duro. Affiliato ai Casalesi rimane al 41bis

La decisione giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano

AVERSA – Tramite il proprio legale aveva chiesto la revoca del carcere duro, cioè la detenzione al 41bis.

Si tratta di Giovanni Garofalo, 45enne di Aversa, affiliato al clan dei Casalesi e alla fazione di Michele Zagaria.

I giudici hanno respinto l’istanza ritenendo adeguato questo tipo di detenzione su richiesta della Dda di Napoli.

Quindi nessuna revoca, per il momento, da parte dei giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano.