Cesa, il tribunale dissequestra i beni dell’imprenditore Massaro

CESA – Lo scorso 12 luglio la Dda di Napoli aveva sequestrato quattro società, complessi immobiliari, terreni, ville, conti correnti ed autovetture all’imprenditore di Cesa Domenico Massaro.

Ora però arriva la decisione del Giudice del Riesame di Napoli, il quale ha ha disposto il dissequestro e la restituzione dei beni, grazie alla difesa dei due suoi avvocati, che hanno ottenuti l’annullamento del decreto di sequestro emesso dal Gip del Tribunale di Napoli.

L’intera operazione rientra nell’inchiesta riguardante un gruppo criminale legato a diversi clan camorristici della Campania, operante in diverse regioni d’Italia.

In base alla difesa impostata dai legali dell’imprenditore Massaro sarebbe stata dimostrata l’infondatezza delle accuse, e l’inesistenza di interferenze da parte di gruppi criminali legati alla malavita locale.

Così il Tribunale del Riesame ha annullato il sequestro preventivo dei i beni.