Immagine di repertorio a scopo illustrativo

In data 5 gennaio 2021, il personale del Comando Stazione Carabinieri di Castel Volturno Pinetamare hanno eseguito un’ordinanza a carico di un uomo, A.P., 37 anni, residente a Crispano.

I militari hanno dato esecuzione ad una misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, poiché ritenuto responsabile dei delitti di cui agli artt. 572 c.p. (maltrattamenti contro familiari e/o conviventi) e 612-bis c.p. (atti persecutori), mediante condotte poste in essere in danno della sua ex- compagna.

Le indagini erano originate dalla denuncia presentata dalla vittima e corroborate da documenti univoci, elementi che consentivano di accertare che l’indagato, tra il mese di gennaio e settembre 2020, aveva sistematicamente maltrattato, vessato, ingiuriato, minacciato e percosso la sua ex compagna, facendola vivere in un clima di costante terrore e procurandone una perdurante preoccupazione per la propria incolumità.

In considerazione del pericolo di protrazione delle condotte da parte dell’indagato, è stato necessario applicare la misura cautelare, conseguentemente applicata dal Gip ed eseguita in data 5 gennaio u.s..