False ricette per 900mila euro. Torna libera la farmacista casertana

Arriva la decisione del giudice. Procedimento penale ancora in corso

CASTEL VOLTURNO – Dopo gli arresti domiciliari Elisa Cataldo torna libera di circolare in base alla decisione del giudice.

Si tratta della farmacista di Castel Volturno che, secondo l’accusa, dal 2013 fino al marzo del 2016, insieme con Giuseppe Pesce medico di base convenzionato con l’ASL di Caserta, utilizzavano false ricette mediche.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il medico, in cambio di somme di denaro, ha emesso e fornito alla farmacia prescrizioni fasulle per un valore di quasi 900.000 euro, intestate a pazienti deceduti, inesistenti o completamente all’oscuro di tutto.

La scarcerazione è stata decisa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il procedimento penale invece è ancora in corso.