Caseificio abusivo sul litorale Casertano. Scatta la chiusura

Disposta l'ordinanza di chiusura dopo il controllo dei vigili

Castel Volturno – Chiusura immediata di un caseificio perché “sono venuti a mancare gli imprescindibili requisiti di agibilità dei locali“.

Un caso venuto alla luce a seguito dei controlli eseguiti il 10 luglio scorso dagli agenti del comando di polizia municipale di Castel Volturno.

Le motivazioni della chiusura:

Nell’ordinanza si può leggere che “risulta provata la conduzione di un’attività in assoluta violazione e spregio della normativa specifica del settore in argomento e che nel caso di specie si configura lo svolgimento di una attività abusiva“.

Continuando – “La valutazione del dirigente spiega come sussiste la sostanziale impossibilità di certificare l’agibilità per la carenza di presupposti oggettivi“.