CASTEL MORRONE. 30enne rischia la vita per la puntura di un insetto

Immagine di repertorio

CASTEL MORRONE – Nel primo pomeriggio di oggi una ragazza di 30 anni, originaria di Castel Morrone è stata punta da un insetto.

La puntura le ha causato un grave choc anafilattico, con tremori, gonfiori e giramenti di testa. I genitori hanno immediatamente allertato il 118 locale, i cui sanitari hanno trasportato la giovane presso il pronto soccorso dell’ospedale di Caserta.

Le sue condizioni sono buone, ma qualche istante più tardi avrebbe potuto causare dei danni irrimediabili se non addirittura la morte.

Gli choc anafilattici dovuti da insetti, se non curati in tempo possono risultare letali. Tempestivo l’intervento del 118, possiamo sicuramente dire che i medici hanno salvato la vita della 30enne.