Caserta: tamponi per il covid senza autorizzazione, arrivano i Nas

Nel corso delle indagini, i carabinieri del Nas di Caserta hanno constatato che nel centro diagnostico casertano venivano eseguiti e processati tamponi senza autorizzazione

Immagine di repertorio

CasertaTamponi per il coronavirus effettuati senza autorizzazioni o richiesta da parte del Servizio Sanitario Nazionali.

I carabinieri dei Nas si sono presentati presso un laboratorio diagnostico di Caserta, ed hanno constatato l’irregolarità.

Segnalato il responsabile del centro diagnostico all’autorità giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, ipotizzato il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Nel corso delle indagini, i carabinieri del Nas di Caserta hanno svolto vari accertamenti investigativi, rilevando che presso il centro diagnostico casertano venivano eseguiti e processati tamponi naso-faringei per la ricerca degli acidi nucleici del coronavirus SARS-CoV-2 in maniera difforme da quanto previsto dalle normative regionali, nonché al di fuori di qualunque richiesta da parte del Servizio Sanitario territoriale competente.