Caserta. Sequestrati 220 kg di alimenti scaduti pronti alla vendita

Denunciato il titolare dell’attività per commercio di sostanze alimentari nocive e potenzialmente pericolose

Immagine di repertorio

Caserta – I Carabinieri per la Tutela Agroalimentare di Salerno, in provincia di Caserta, nel corso dell’attività ispettiva presso un deposito alimentare ha sequestrato 220 kg di prodotti alimentari.

La merce, di vario genere, era pronta alla commercializzazione nonostante fosse scaduta da diverso tempo.

Denunciato il titolare dell’attività per commercio di sostanze alimentari nocive che, nel contempo, è stato diffidato ad ottemperare alla registrazione all’ASL di una cella frigo.

L’attrezzatura era presente all’interno della struttura, ma non era stata dichiarata, così come previsto dalla norma per gli operatori del settore alimentare.