CASERTA. Sequestrata una tonnellata di angurie senza tracciabilità

CASERTA – Gli uomini dei carabinieri del Nucleo Antifrodi di Salerno hanno effattuato il sequestro di circa 1 tonnellata di angurie pronte a essere immesse sul mercato.

A seguito di un controllo, nella provincia di Caserta, i militari dell’arma hanno riscontrato difformità e violazioni alle normative in materia di tracciabilità e contestato sanzioni per 1.500 euro.

I prodotti alimentari controllati sono risultati carenti degli elementi utili per individuare la provenienza degli stessi e potenzialmente pericolosi per la salute, non essendo accompagnati da alcuna tracciabilità e certificato.