Caserta. Picchia la moglie davanti ai figli. Arrestato commerciante

Dopo gli adempimenti di legge, l’indagato e stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere

Caserta – Nella serata di ieri, 18/11/2019, la Polizia di Stato della Questura di Caserta ha arrestato e condotto in carcere, S.G. 48 anni, gravemente indiziato del delitto di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate ai danni della coniuge, reati commessi anche in presenza di familiari e dei figli minori, consumati a Caserta dal gennaio di quest’anno a tutt’ oggi.

L’ordinanza di arresto è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica.

Il provvedimento rappresenta l’epilogo di una indagine diretta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, delegata alla Squadra Mobile di Caserta, immediatamente avviata a seguito della denuncia della vittima che, dopo l’ennesima vessazione subita, si e fatta forza e ha trovato il coraggio di rivelare e rappresentare i fatti di violenza domestica.

Emergeva come l’indagato, commerciante casertano, costringesse la donna ad un regime di vita insostenibile fatto di privazioni, umiliazioni e sopraffazioni di ogni genere.

Sovente l’uomo aggrediva la moglie con futili pretesti, soggiogandola psicologicamente e manifestando un sistematico atteggiamento prevaricatore e possessivo.

Atteso il gravissimo quadro indiziario acquisito in tempi rapidissimi raccolto, coerentemente alla priority attribuita dalla Procura della Repubblica e dall’Ufficio Gip per tali delitti, veniva inoltrata richiesta di misura cautelare, accolta dal Gip, con emissione del provvedimento restrittivo detentivo. Dopo gli adempimenti di legge, l’indagato e stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.