Caserta. Il tuffatore della Reggia danneggia il pronto soccorso

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. L’uomo è stato identificato e ora rischia un’altra denuncia dopo quella per il tuffo alla Reggia

Caserta – Dopo il servizio su Italia Uno nella trasmissione Le Iene, Paolo Sforza, il 37enne broker casertano, è di nuovo protagonista.

Dopo essere diventato tristemente famoso per il tuffo della settimana scorsa nella fontana della Reggia, Sforza ha fatto irruzione al pronto soccorso dell’ospedale civile di Caserta.

Da una prima ricostruzione dei fatti, aveva bisogno di un intervento per la madre, ma dopo alcuni momenti di tensione Sforza ha fatto irruzione superando la fila.

Si sarebbe infuriato sfogando la sua rabbia danneggiando i locali. Secondo alcune testimonianze sarebbe stata ribaltata una scrivania con un monitor.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. L’uomo è stato identificato e ora rischia un’altra denuncia dopo quella per il tuffo alla Reggia.