CASERTA. Operazione della Polizia alla Reggia. Beccati parcheggiatore e venditori abusi

CASERTA – La Polizia di Stato di Caserta, unitamente a due equipaggi del reparto prevenzione crimine Campania ha proceduto a contravvenzionare C.S, in quanto esercitava, in prossimità della Reggia vanvitelliana, attività di parcheggiatore abusivo, con relativo sequestro di un ciclomotore in quanto privo di assicurazione; contestualmente all’interno del parco della Reggia sono stati operati serrati controlli di cui appresso si illustrano i risultati.

Nel mattinata odierna, gli Operatori della Squadra Volante della Questura di Caserta, unitamente a due equipaggi del reparto prevenzione crimine Campania, nell’ambito della attività di prevenzione dei reati in genere ed in virtù dell’intensificazione dei servizi d’istituto volti al contrasto del fenomeno dell’abusivismo nell’area della Reggia di Caserta, hanno proceduto a contravvenzionare C.S. classe 1977, in quanto esercitava attività di parcheggiatore abusivo, con relativo sequestro amministrativo di un ciclomotore in quanto privo di assicurazione.

In data 28/04/2017, la Polizia di stato di Caserta, Squadra volante, interveniva all’interno del parco della Reggia ove procedeva al controllo di F.L. classe 1976, la quale veniva sanzionata, con relativo sequestro amministrativo della merce, in quanto esercitava attività di commercio al dettaglio su area avente valore storico, artistico e ambientale mediante la vendita di souvenir e oggetti vari in violazione dell’obbligo di autorizzazione. Nella medesima giornata, sempre all’interno del parco della reggia, è stato rinvenuto uno zaino, ben occultato nella boscaglia, contenente il seguente materiale: Nr. 236 calamite di vario genere e nr. 70 collanine. Il materiale di cui sopra è stato sequestrato e consegnato alla Polizia Municipale di Caserta.