Stazione di Caserta colpita da un fulmine. Disagi e ritardi. Chiusi diversi binari

Al momento non è stata resa nota una possibile data entro la quale la situazione tornerà alla normalità

CASERTA – Purtroppo l’incendio divampato nella giornata di ieri presso la stazione di Caserta ha creato e sta creando forti disagi alla circolazione ferroviaria.

L’impianto elettrico fuori uso ha causato la chiusura della stazione e la conseguente interruzione della circolazione.

Trenitalia fa sapere che il traffico ferroviario resta sospeso tra Caserta e Cancello, mentre per Napoli e Salerno è stato attivo un servizio sostitutivo con bus verso Cancello.

Aperti solo tre binari su sette.

“Per garantire la mobilità verso Napoli e Salerno per il servizio regionale – è l’avviso di Trenitalia – è attivo un servizio spola con autobus fra Cancello e Caserta. Attualmente sono percorribili tre dei sette binari per le relazioni Foggia – Cassino, Cancello – Gricignano e viceversa, con allungamento dei tempi di viaggio di 40 minuti. Nelle stazioni di Roma Termini, Caserta, Bari e Lecce è stata potenziata l’assistenza ai clienti del servizio regionale e della lunga percorrenza”.