CASERTA. Impronte digitali all’Asl contro l’assenteismo. Potrebbe essere un importante test

CASERTA – Va avanti il provvedimento anti assenteismo del presidente Asl di Caserta, Mario De Biasio, che dovrebbe entrare in funzione a partire dal 2 Maggio.

Il badge verrà sostituito con le impronte digitali, un utile strumento per combattere i furbetti del cartellino. Nonostante le polemiche da parte dei sindacati, il progetto va avanti senza interruzioni. Inoltre questa potrebbe essere una importante fase di test per l’introduzione del sistema in altri uffici pubblici.

Dopo aver ricevuto l’ok dal garante della Privacy (a seguito delle vicende giudiziarie dei mesi scorsi), l’Asl di Caserta ha acquisito le attrezzature necessarie ed ha avviato una sperimentazione del sistema per il mese di aprile. Il costo totale del sistema è di circa 20mila euro. Dal 2 maggio tutti i dipendenti documenteranno la loro presenza in servizio tramite rilevazione delle impronte. Entro 3-4 mesi tutte le strutture dell’Asl saranno dotate del nuovo sistema e dei nuovi badge.