Caserta. Due rapine in posta in poche ore. Un colpo è fallito

E' difficile ipotizzare un collegamento tra i due furti. Uno ben organizzato, l'altro invece, quasi improvvisato

Caserta – Due rapine in rapida successione, questa mattina, in altrettanti uffici postali di Caserta, uno su Corso Giannone, l’altro, invece, in Via S. Pietro Ad Montes nella frazione di Casolla.

Uno riuscito perfettamente e l’altro, purtroppo per loro, fallito. Il primo è avvenuto presso la Posta su Corso Giannone, dove, da una prima ricostruzione dei fatti, la banda di ladri composta da almeno 4 persone sarebbe sbucata da un buco nel pavimento ricavato dal sistema fognario.

Hanno atteso l’arrivo delle guardie giurate, carichi di contanti destinati alle pensioni ed alle tredicesime, per entrare in azione. Una volta ottenuto il bottino si sarebbero infilati nuovamente nel buco per poi sparire nel nulla.

Il secondo colpo è avvenuto presso la Posta nella Frazione di Casolla. Due uomini hanno sradicato la grata in acciaio dalla finestra dell’ufficio del direttore ed hanno fatto irruzione armati di pistola.

Le casse, però, erano vuote in quanto i contanti non erano ancora stati prelevati dalla cassaforte. Così si sono dati alla fuga a mani vuote.

E’ difficile ipotizzare un collegamento tra i due furti. Uno ben organizzato, l’altro invece, quasi improvvisato. Forse si è trattato di una semplice coincidenza, ma per ora non viene esclusa nessuna ipotesi. Su entrami i casa indagano gli uomini dell’arma dei carabinieri e della Polizia di Stato.