Casertano in ginocchio. Crolli, allagamenti e fulmini. FOTO

Il primo bilancio dei danni causati dal maltempo nella provincia di Caserta

Caserta – La provincia di Caserta, già fortemente colpita nei giorni scorsi, continua a fare i conti con i danni causati dal maltempo.

Questa mattina presto si è abbattuto un violento nubifragio sull’intero Casertano, causando ingenti danni in tantissimi comuni.

Al momento le situazioni più critiche riguardano le città di Villa Literno, Capua, Pignataro Maggiore, Castel Volturno, Santa Maria la Fossa, Sessa Aurunca e Mondragone.

A Casertavecchia si è verificato il crollo di alcuni alberi lungo la Panoramica, oltre alla caduta di grossi massi lungo la carreggiata. I vigili del fuoco, invece, ieri sono intervenuti anche a Villa Lintero dove hanno hanno salvato una donna da un’inondazione.

In località Vaccheria, frazione di Caserta una frana ha colpito un edificio sulla strada Sannitica. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed una famiglia è stata evacuata.

A Sessa Aurunca un fulmine ha colpito la scuola materna di San Leo ed il sindaco Silvio Sasso ha annunciato la chiusura del plesso per domani, lunedì.

Sempre a Sessa sulla Strada Statale Appia, in località Santa Maria La Piana, si è verificato il crollo di ciò che resta della chiesetta in tufo.

Parchi e cimiteri chiusi ad Aversa per il maltempo. I violenti temporali, uniti al forte vento, che si sono abbattuti sulla città normanna hanno spinto il sindaco Alfonso Golia ad emettere l’ordinanza d’urgenza.

Sulla strada che collega Castel Volturno a Villa Literno le campagne che costeggiano la superstrada sono completamente ricoperte da acqua.

Strade allagate nei pressi del Velodromo e del cimitero a Marcianise, dove, a causa del violento maltempo, è crollato un palo della luce.

La Protezione civile è intervenuta a Giugliano per allagamenti, inviando due idrovore. Sei persone evacuate dall’albergo Anicrè, in via Circumvallazione esterna, sul Lago Patria.

Allagamenti Agro Aversano maltempo

Allagamenti Agro Aversano maltempo

Pubblicato da Cronaca Caserta su Domenica 17 novembre 2019