Camorra a Caserta. Tribunale annulla gli arresti

I giudici hanno ritenuto che non vi siano gravi indizi di colpevolezza in ordine all'associazione di stampo mafioso

Buonocore Maravita

Caserta / Maddaloni – Il Tribunale del Riesame di Napoli ha accolto l’istanza presentata dai legali dei 4 indagati nella maxi inchiesta sul presunto giro di spaccio gestito dalla famiglia Della Ventura.

La 12esima sezione del tribunale ha annullato l’ordinanza che aveva portato all’arresto di Michele Maravita, Concetta Buonocore, quest’ultima moglie del boss Antonio Della Ventura, Consiglia D’Angelo e Agostino Vergone.

I giudici hanno ritenuto che non vi siano gravi indizi di colpevolezza in ordine all’associazione di stampo mafioso.

Michele Maravita rimane ugualmente ai domiciliari per un’altra indagine sull’immigrazione clandestina e falsa documentazione.

Anche la Buonocore resta in carcere una precedente ordinanza, mentre Vergone e D’Angelo sono tornati in libertà.