Caserta. Bambino colpito da crisi epilettica dopo 24 ore davanti ai videogiochi

Sulla vicenda, potrebbero essere avviati degli accertamenti

Casagiove / Caserta – Pare che alla base della crisi epilettica che ha colpito un giovane ragazzo di Casagiove ci sia stato un utilizzo ininterrotto, per lunghe ore, di una consolle per videogiochi, come la Xbox o la Playstation.

Una domenica dedicata al gioco da casa, forse anche a causa del maltempo, ma che si è rilevata pericolosa per il piccolo.

Verso mezzanotte, ha accusato i sintomi riconducibili ad una forte crisi epilettica ed è stato portato ospedale di Caserta.

Le sue condizioni non sarebbero preoccupanti, grazie all’intervento dei sanitari. Sulla vicenda, potrebbero essere avviati degli accertamenti.