Ricercato forza posto di blocco. Arrestato dai carabinieri

L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Poggioreale e dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale, rilascio di false generalità, possesso di un passaporto contraffatto e possesso ingiustificato di un coltello

Immagine di repertorio

Caserta – A Cardito un giovane alla guida di una utilitaria percorrendo via Biagio Castiello è andato quasi a scontrarsi con una pattuglia della polizia municipale. Poco distanti c’erano due pattuglie dei carabinieri della locale stazione che hanno visto la scena.

I militari hanno raggiunto la vettura e chiesto al conducente di fermarsi ma l’uomo, un 29enne di origine albanese, ha abbandonato il mezzo fuggendo.

Ne è nato un inseguimento terminato quando i carabinieri lo hanno trovato mentre cercava di nascondersi dietro alcune sedie all’interno del cortile di una scuola privata.

Dagli accertamenti è emerso che il 29enne, M.K., era ricercato da settembre per associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione: reati commessi nelle province di Napoli e Caserta tra il 2016 ed il 2017.

L’uomo – trovato in possesso di un coltello – aveva fornito ai carabinieri un passaporto con generalità false. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Poggioreale e dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale, rilascio di false generalità, possesso di un passaporto contraffatto e possesso ingiustificato di un coltello.