CASERTA. 30enne arrestato per stalking, estorsione e maltrattamenti nei confronti della ex

CASERTA – Nel pomeriggio di ieri, in Caserta, personale della Polizia di Stato di Caserta, ha tratto in arresto il pluripregiudicato Cosimo Brusciano, classe ‘83, in quanto colto nella flagranza dei reati di stalking, estorsione e maltrattamenti in danno dell’ex fidanzata convivente, di anni 30.

L’arresto effettuato dagli operatori della Squadra Mobile di Caserta, unitamente al personale dell’U.P.G .e S.P., è scaturito dalla pregressa ed abituale condotta criminosa posta in essere dal BRUSCIANO nei confronti della ex, dal 2014 alla data di ieri, quando ha minacciato la ragazza per l’ennesima volta, dopo averla aggredita il giorno 6 Maggio, durante un incontro finalizzato alla consegna di una somma di denaro che lo stesso BRUSCIANO le aveva estorto. Nella stessa circostanza l’arrestato aggrediva con pugni al volto, anche un amico della vittima, presente sul posto.

Tali condotte hanno ingenerato nella persona offesa un vero e proprio stato d’ansia e paura, per sé e per il padre convivente, tanto da costringerla a chiamare il 113 all’ennesimo tentativo di approccio da parte dell’ex compagno, che nella mattinata di ieri si presentava presso la sua abitazione minacciandola verbalmente per telefono e per citofono. Proprio a seguito di quest’ultima richiesta di aiuto tramite 113, il personale di questa Questura riusciva a rintracciare il BRUSCIANO nei pressi dell’abitazione della vittima ed a trarlo in arresto.