CASEIFICI SEQUESTRATI DALLA FINANZA. 5 Arresti. Ecco tutti i dettagli

MARCIANISE – L’operazione denominata Aristeo è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Marcianise, guidati dal capitano Davide Giangiorgi e coadiuvata dalla procura di Santa Maria Capua Vetere ha prodotto arresti e sequestri.

Il reato riscontrato nei confronti di 3 caseifici, uno del casertano e due nel napoletano, è di adulterazione del latte utilizzato nel ciclo produttivo, di commercializzazione di prodotti alimentari potenzialmente nocivi per la salute e la contraffazione del marchio D.O.P.

Sono tre i caseifici coinvolti nell’operazione delle fiamme gialle tra i quali il caseificio Bellopede-Golino a Marcianise, San Maurizio Srl di Frattaminore e Casearia Sorrentino di Santa Maria la Carità. Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto per i titolari del caseificio di Marcianise gli arresti domiciliari. Tutti gli arresti, 5 in totale, sono stati eseguiti dagli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Marcianise.