CASAPESENNA. La sorella del boss Zagaria condannata a 2 anni e 2 mesi

CASAPESENNA – La corte d’Appello di Napoli conferma la condanna per sorella del boss del clan dei Casalesi Gesualda Zagaria.

La pena finale, scontata di 10 mesi, è di 2 anni e 2 mesi di reclusione. Secondo la Dda di Napoli, Gesualda era il contabile del clan, la persona alla quale il boss affidava il denaro col quale pagare gli stipendi ad alcuni affiliati.

Confermata, invece, la pena per il nipote del boss, Filippo Capaldo, figlio di un’altra sorella, Beatrice. Filippo Capaldo era stato condannato in primo grado a 10 anni, in Appello i magistrati hanno applicato il cumulo di pene con un’altra condanna a 8 anni, per un totale di 12 anni di reclusione.