Casal di Principe: recuperati due pitbull legati e feriti, forse utilizzati per combattimenti

La pratica dei combattimenti tra cani è stata documentata in diverse occasioni dalle forze dell'ordine, proprio nel comune di Casal di Principe

Casal di Principe – Nella mattinata di oggi, 10 ottobre, gli uomini dell’arma dei carabinieri della locale stazione sono intervenuti in via del Pozzo nel comune di Casal di Principe.

Dalle prime informazioni raccolte i militari insieme agli addetti di un’azienda specializzata hanno soccorso e recuperato due cani di razza pitbull visibilmente feriti.

I due animali erano legati ad un albero ed in condizioni precarie. Si presume che possano essere stati utilizzati in combattimenti clandestini tra cani.

Naturalmente i carabinieri hanno avviato tutti gli accertamenti del caso. La pratica dei combattimenti tra cani è stata documentata in diverse occasioni dalle forze dell’ordine, proprio nel comune di Casal di Principe.

Infatti nel Maggio di quest’anno all’interno di un’abitazione la Polizia trovò 7 cani di razza pitbull, tutti privi di microchip, tenuti in condizioni assolutamente disumane, legati a catene fissate verticalmente alla soffitta dell’abitazione e privi di qualsiasi basilare cura. I poliziotti avevano riscontrato anche la presenza di pregresse ferite riconducibili al fenomeno illegale dei combattimenti. Un 20enne pregiudicato venne denunciato a piede libero per maltrattamenti.

R. G.