Gioco online gestito dal clan. 12 persone a processo con rito ordinario

Tra le ipotesi di reato, il concorso esterno in associazione mafiosa

Casal di Principe – Ad ottobre avrà inizio il processo riguardante la maxi inchiesta della Dda di Napoli sul poker online gestito da persone vicine al clan.

Compariranno davanti alla prima sezione penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere  12 persone, indagate a vario titolo.

Ieri si è tenuta l’udienza preliminare e il gup De Boellis ha rinviato a giudizio gli indagati che andranno a processo con rito ordinario. Tra le ipotesi di reato, il concorso esterno in associazione mafiosa.

Sono coinvolti nell’inchiesta: Antimo Verde, Massimo Turco, Renato Grassi, Luigi Tancredi, Francesco Grasso, Angelo Russo, Mario Russo, Nicola Garofano, Federico Catena, Vittorio Alfiero, Massimo Di Caterino, Ciro Salzillo. Sono residenti a Casal di Principe, Trentola, Castel Volturno, Villa Literno, San Cipriano e Aversa.