Casal di Principe – Un vero e proprio raid vandalico alla piscina comunale di Casal di Principe, compiuto da una banda di ignoti.

Da una prima ricostruzione dei fatti i criminali sono entrati forzando le porte di ingresso con un flex, molto probabilmente con lo scopo di portare via ogetti di valore.

La denuncia è arrivata direttamente dal sindaco Renato Natale, che ha raccontato anche dell’aggressione nei confronti del cane da guardia:

Hanno picchiato a sangue il canel da guardia, esseri ignobili hanno dato uno schiaffo in faccia alla comunità di Casal di Principe. Andremo lì a ricostruire ciò che hanno discusso. Faremo in modo che la piscina sarà pronta ad accogliere tutti appena finita la pandemia. Lo faremo alla faccia di chi ha voluto fare questa ferita alla nostra città. Casal di Principe sta facendo di tutto per la propria rinascita e ricostruzione”.

Anche il vice sindaco Antonio Schiavone scrive: “Che vergogna distruggere il bene comune. Sono deluso e mortificato, accanirsi contro delle strutture sportive distruggendo ogni cosa è qualcosa di inspiegabile. Lavoriamo tanto per rendere la nostra città più vivibile e di tanto in tanto dobbiamo assistere a questa vergogna. Faremo il possibile per sistemare tutto nel più breve tempo possibile e non darla vinta a questi vandali“.