Casal di Principe. Revocata sorveglianza al fratello di Setola

L'uomo, per i giudici, non è ritenuto più pericoloso

Casal di Principe – Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha revocato la sorveglianza speciale a Pasquale Setola, fratello del boss Giuseppe Setola, capo dell’ala stragista del clan dei Casalesi.

La sezione Misure di Prevenzione, ha annullato anche la misura che prevedeva l’obbligo di soggiorno a Casal di Principe.

L’uomo era stato scarcerato nel 2017, dopo 8 anni di detenzione per alcune estorsioni commesse nel 2004 ai danni di alcuni imprenditori tra Parete e Castel Volturno. Da quel momento gli era stata applicata la misura della sorveglianza speciale a 1 anno e 10 mesi.

L’avvocato difensore di Setola è riuscito a convincere i giudici dell’assenza di attualità della pericolosità dell’uomo, alla luce anche, del percorso di buona condotta tenuto dal detenuto.