Bimbi presi a schiaffi e chiusi in bagno. Due suore indagate dalla Procura

Ora sarà l'inchiesta della Procura a fare chiarezza sulla vicenda

Casagiove – Due suore educatrici, G.D.M., 57enne, e B.P., di 52 anni, dell’istituto Mater Amabilis di Casagiove, sono finite nel mirino della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Il caso è scoppiato dopo che alcuni genitori avevano notato sul corpo dei loro figli, diversi lividi e una reticenza nel tornare a scuola.

I bimbi sono stati ascoltati da personale specializzato e sarebbe venuto fuori un quadro allarmante di ciò che accadeva in classe: schiaffi al volto, alle gambe, insulti e tirate di capelli.

Addirittura, in alcuni casi, i bambini sarebbero stati chiusi a chiave in bagno. Le violenze sono andate avanti durante tutto lo scorso anno scolastico.

Alle due suore è stato notificato l’avviso di garanzia con l’accusa di aver abusato dei mezzi di correzione in danno degli alunni.