Rimangono gravissime le condizioni della donna che si è data fuoco

I carabinieri indagano per accertare la dinamica dei fatti e le motivazioni che hanno spinto la donna

Casagiove / San Prisco – Rimangono gravissime le condizioni della donna che si è data fuoco ieri mattina all’interno della sua auto nel comune di San Prisco.

Si tratta di una 65enne residente nel comune di Casagiove, C. D., ricoverata in gravicondizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli con ustioni su circa il 60 per cento del corpo.

Da una prima ricostruzione dei fatti ha raggiunto, con la sua auto, la località Santa Croce per poi cospargersi di liquido infiammabile e darsi fuoco.

E’ stato un carabiniere, intervenuto sul posto, a tararla fuori dall’abitacolo, oramai avvolto dalle fiamme. Quindi la donna avrebbe compiuto un estremo gesto, sulle cui motivazioni stanno cercando di fare luce i militari dell’arma.