Spari contro un immigrato. Carmine della Gatta torna libero

La decisione del giudice

GRICIGNANO D’AVERSA – Carmine Della Gatta l’imprenditore accusato di aver ferito gravemente il 19enne Alagiee Bobb con un colpo di pistola è tornato libero.

Era stato condannato lo scorso 28 settembre ad una pena di 4 anni ed 8 mesi di carcere, ma il giudice lo ha rimesso in libertà accogliendo l’istanza dell’avvocato difensore Giovanni Cantelli.

L’uomo fece fuoco con una pistola contro l’immigrato, il quale, secondo la ricostruzione dell’imprenditore Casertano, lo aveva aggredito colpendolo con una pietra al volto.

Forse si chiude definitivamente questa vicenda giudiziaria.