Sparò al migrante Bobb. Giudizio immediato per Della Gatta

Nei prossimi mesi potrebbe esserci la condanna

GRICIGNANO D’AVERSA – Il 10 novembre del 2017 l’imprenditore Carmine Della Gatta, gestore dell’ex centro temporaneo di accoglienza a Gricignano, sparò un colpo di pistola in bocca al migrante 19enne Alagiee Bobb.

Dopo circa 5 mesi dai fatti, (come riportato da il Mattino), è stato disposto il giudizio immediato.

Infatti il pubblico ministero Rossana Esposito della procura di Napoli nord – coordinata dal capo Francesco Greco – ha chiesto per lui il giudizio immediato in data 29 maggio.

Difeso dal legale Giovanni Cantelli, potrebbe chiedere il rito abbreviato. Attualmente Carmine della Gatta si trova agli arresti domiciliari.