Cardito. L’omicidio del piccolo Giuseppe. La madre chiederà la scarcerazione

Nuova ordinanza per la donna ed il compagno

CARDITO – A breve si terrà l’udienza del Tribunale del Riesame per Valentina Casa, accusata di omicidio del figlio Giuseppe Dorice, 6 anni, e del tentato omicidio dell’altra figlia Noemi.

Insieme alla donna, in carcere dallo scorso 11 aprile, comparirà davanti al giudice anche il suo convivente, Tony Essoubtì Badre, già arrestato dagli agenti del commissariato di Afragola poche ore dopo il barbaro delitto a Cardito.

L’uomo è stato raggiunto da una seconda ordinanza di custodia cautelare in carcere per il solo tentato omicidio di Noemi.

L’avvocato Francesco Cappiello, legale di Valentina Casa, ha preannunciato la richiesta di annullamento dell’ordinanza di custodia in carcere, e in subordine gli arresti domiciliari per la sua assistita.