Detenuto tenta suicidio in carcere. Ingerisce candeggina

Le sue condizioni non sarebbero critiche e rimane sotto osservazione da parte dei medici

Immagine di repertorio

Santa Maria Capua Vetere – Momenti di tensione vissuti oggi nel carcere Casertano di S. M. Capua Vetere.

Un detenuto ha ingerito una bottiglia di candeggina. Si tratta di un quarantenne detenuto di Frattaminore.

E’ stato soccorso dalle guardie penitenziarie e  trasportato d’urgenza all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa.

Le sue condizioni non sarebbero critiche e rimane sotto osservazione da parte dei medici. Un caso simile è accaduto anche in un altro carcere del Casertano.