Dramma in carcere ad Arienzo. Detenuto ingerisce lamette

Al momento non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto il detenuto a tentare il gesto estremo

Arienzo – Nella mattinata di ieri un detenuto di 43 anni, recluso nel penitenziario di Arienzo, avrebbe tentato il suicidio.

L’uomo avrebbe ingerito diverse lamette, approfittando degli istanti in cui era da solo in cella.

E’ stato immediatamente lanciato l’allarme e sono intervenuti gli agenti della Polizia Penitenziaria.

L’uomo è stato portato nell’infermeria e poi in ospedale, a Caserta. Le sue condizioni non sono preoccupanti.

Al momento non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto il detenuto a tentare il gesto estremo.