Carabiniere morto durante inseguimento. Scarcerati i tre ladri

La decisione del giudice sugli arrestati

CASERTA – I tre ladri arrestati a Caserta dagli uomini dell’arma dei carabinieri sono usciti dal carcere ed il giudice ha disposto diverse misure cautelari.

Intanto continuano le indagini per rintracciare l’ultimo malvivente, la cui fuga ha causato la morte del carabiniere Emanuele Reali.

Nell’udienza di convalida dei fermi per i tre arrestati, il giudice ha disposto per il più giovane, Cristian Pengue, di 20anni, l’obbligo di dimora a Napoli, mentre per gli altri due, Pasquale Reale, 30 anni e Salvatore Salvati, di 44 anni, sono stati disposti, invece, gli arresti domiciliari.

I tre sono accusati di furto pluriaggravato e resistenza. I loro avvocati hanno chiesto i termini a difesa, perciò torneranno davanti al giudice a dicembre.

Domani pomeriggio, intanto, alle 15,00 si svolgeranno i funerali del vice brigadiere Emanuele Reali, nella chiesa di Piana di Monte Verna.