Piazze di spaccio del clan dei Casalesi. 11 condanne per oltre 60 anni di carcere

L’indagine, iniziata nel 2015 e terminata nel luglio 2016, ha portato alla luce un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

Immagine di repertorio

Capua / Casal di Principe – Arrivano le condanne nel processo scaturito dall’inchiesta sullo spaccio di stupefacenti tra Capua e l’agro caleno con il favore del Clan dei Casalesi.

Al termine del procedimento, svoltosi con rito abbreviato, il gup ha condannato ben 11 persone.

20 anni sono stati inflitti a Stefano Fusco, come da richiesta del pm, mentre 13 anni per Teresa Vitolo, ex moglie del boss Del Vecchio, ritenuti dagli inquirenti le due figure più importanti all’interno dell’organizzazione.

Inflitti 12 anni a Michele Fusco, 9 anni e 8 mesi a Antonio Merola, Antonio Nespoli e Pasquale Vitolo (fratello di Teresa), 2 anni e 8 mesi a Tommaso Nigro, 2 anni ciascuno a Gennaro Russo, Carmine Fasanella, Silvio Fasanella e Rita Fusco.

L’indagine, iniziata nel 2015 e terminata nel luglio 2016, ha portato alla luce un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.