Capua: sequestrato intero allevamento bufalino e titolare denunciato

Il titolare dell’azienda agricola è stato denunciato in stato di libertà per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali costituiti da effluenti zootecnici

I Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Formicola (CE) e del Gruppo Carabinieri Forestale di Caserta, con l’ausilio dei medici veterinari dell’A.S.L. di Caserta – Gruppo di Lavoro Biosicurezza e del Distretto Veterinario di Capua, nonché dei tecnici dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici (NA), hanno constatato presso un allevamento zootecnico bufalino, sito in comune di Capua (CE), località “frascale”, alla via brezza:

  • presenza di accumuli in maniera incontrollata di effluenti zootecnici sul nudo terreno all’interno del plesso aziendale e nei terreni limitrofi;
  • l’assenza di operazioni di utilizzazione agronomica dei reflui zootecnici ivi prodotti sia per l’assenza dei mezzi adibiti a tale attività, sia per l’assenza della comunicazione al Sindaco delle operazioni, sia per la mancata tenuta del relativo registro delle utilizzazioni agronomiche;
  • le acque di dilavamento dei piazzali, unitamente ai liquidi di sgrondo degli insilati (stoccati su una platea priva di copertura), confluiscono all’interno del fosso di scolo ubicato nel lato ovest del complesso aziendale.

Atteso che la predetta azienda non ha effettuato la prevista utilizzazione agronomica dei reflui zootecnici bensì ha smaltito gli stessi sul suolo in maniera incontrollata, si è proceduto al sequestro dell’intero plesso aziendale e delle sue pertinenze, con facoltà d’uso dell’azienda solo ed esclusivamente per il governo degli animali (alimentazione, mungitura, etc.).

Il titolare dell’azienda agricola è stato denunciato in stato di libertà per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali costituiti da effluenti zootecnici.