Capua. Carmine Antropoli torna completamente libero

Antropoli è finito sotto inchiesta in relazione al presunto patto elettorale

Capua – L’ex sindaco di Capua Carmine Antropoli è stato scarcerato, accogliendo così l’istanza dell’avvocato difensore.

Le motivazioni addotte dalla corte di Cassazione escludono l’esistenza di un’aggravante camorristica nelle presunte attività non lecite di Antropoli.

Il giudice ha accolto la richiesta degli avvocati difensori Mauro Iodice e Maiello confermando l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare, e decretando la piena rimessa in libertà di Carmine Antropoli, che ha lasciato gli arresti domiciliari fuori regione, in zona Rivisondoli, ed è tornato a Capua completamente libero.

Antropoli è finito sotto inchiesta in relazione al presunto patto elettorale per le comunali del 2016, vicenda per la quale è stato indagato per una ipotesi di concorso esterno in associazione camorristica.