Il capo della Polizia ad Aversa, “Rafforzeremo tutto l’organico”

AVERSA – Il Capo della Polizia Franco Gabrielli ad Aversa, durante la cerimonia di intitolazione di una sala al giudice Rosario Livatino, ucciso il 21 settembre del 1990 dai killer della Stidda agrigentina, afferma:

«Caserta sarà una priorità per la nostra amministrazione. Rivedremo gli organici, visto che sono fermi al 1989, ai tempi di un’Italia e di una Polizia di Stato che non esistono più. E lo faremo per tutte quelle realtà, penso non solo a Caserta, ma anche a Foggia, Bergamo e
Padova, dove le condizioni oggettive lo impongono».

“Le istituzioni vanno salvaguardate e non cambiate perché si cambiano le persone ma non le istituzioni; e va recuperata quella credibilità che era un valore tanto sentito dal giudice Livatino. Altrimenti il Paese vivrà un periodo molto difficile. Già questo lo è, tra minacce dell criminalità organizzata e minacce terroristiche che fino adesso, e sottolineo fino adesso, non ci hanno coinvolto”.