Uomo trovato senza vita in un casolare. Due persone indagate

Accertamenti in corso da parte dell'arma dei carabinieri

CANCELLO ED ARNONE / SAN CIPRIANO D’AVERSA – Proseguono le indagini sul ritrovamento del corpo senza vita di Mallaya Singh Sarsbject, un indiano di 32 anni.

E’ stato rinvenuto privo di vita presso un dormitorio di Cancello ed Arnone situato all’interno di un’azienda agricola, domenica 3 febbraio.

I titolari dello stabile, C.G. e V.G., originari a San Cipriano D’Aversa, sarebbero accusati di omicidio colposo, a causa delle condizioni precarie, dal punto di vista igienico sanitarie, in cui versava la struttura.

Ai titolari dell’azienda agricola verrebbe contestato anche il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, poiché all’interno della struttura lavoravano diverse persone risultate poi sprovviste del permesso di soggiorno e del documento di riconoscimento.